Loading...

Perché Starbucks ha successo

  • 🎬 Video
  • ℹ️ Description
►Vuoi sviluppare una nuova competenza? Non sai come orientarti o da dove partire?
Video guide/report mensili che studi in 1 ora.
Selezioniamo i migliori nel loro campo per aiutarti a esplorare nuove competenze.

►Domande per Monty? Vuoi fissare una call su Zoom o ricevere un video messaggio?

►Iscriviti per più video

Vuoi ricevere la mia OGNITANTOLETTER ?


►Conosci 4books? Abstract di libri di business ogni settimana


►Instagram

► TikTok

► Linkedin

► Spotify

Download — Perché Starbucks ha successo

Download video
💬 Comments on the video
Author

Cioè rendiamoci conto
sti piru piru arrivano in Italia, la patria del caffè, ad insegnarci come si fa.
sono dei pazzi furiosi

Author — Francesco Cagnoni

Author

L'italiano ha un patrimonio culturale e gastronomico enorme. Solo che passa tutto il tempo a rosicare mentre gli altri con 1/1000 del patrimonio gastronomico italiano ci montano su imprese che fatturano miliardi. L'italiano dovrebbe 1) imparare a stare zitto, 2) concentrarsi sulle idee, 3) metterle in pratica. Peccato che già punto 1 è impossibile da raggiungere

Author — jassapower

Author

Ma le persone che commentano che il caffè di Starbucks fa schifo significa che non hanno visto tutto il video. ALLA FINE DEL VIDEO VIENE DETTO CHE NON E' NEL BUSINESS DEL CAFFE' MA DELL'ESPERIENZA.
E poi personalmente non capisco perchè le persone che sono "contro" Starbucks devono "prendere in giro" chi ci va. C'è sempre questo odio continuo, come se andare da Starbucks fosse sbagliato. E' un dato di fatto che i prodotti sono più costosi della media. E' un dato di fatto che il caffè non è di qualità.

Author — Marco Pestrin

Author

Beh, è un locale molto "americanizzato", ovunque nei social, almeno in un account su cinque si trova quanche riferimento a Starbucks. È diventata tendenza, fa figo. Non sono mai entrata in uno di questi locali, ma se ne avessi la possibilità è molto probabile che entrerei, anche solo per pura curiosità. Ad ogni modo nulla batte l'espresso italiano! CIAO MARCO! 😂

Author — Laura Viola

Author

Immagino tutte le bimbeminkia italiane che postano foto della tazza di Starbucks. Che schifo

Author — Seanhackmania

Author

Starbucks ha successo perché ogni volta che ci vai i loro dipendenti, da contratto, -devono- sbagliare il tuo nome .

Author — Simone Ardito

Author

Perché Starbucks ha successo?
Perché McDonald ha successo?
Perché Burger King?
Perché iPhone?
Perché Ferrari?
Perché Leroy Merlin?
Perché auchan?
Perché Mercedes?
Perche HM?
Tranquillo monte, puoi fare video all'infinito su questo argomento 😂😂😂

Author — AIR FORCE RANZI

Author

La domanda a cui servirebbe una risposta (Monty, ci sei?) non è perché Starbucks ha successo, ma come ha fatto Starbucks a raggiungere questo successo.

Author — Fabius F

Author

Starbucks è riuscita nell’impresa epica di farmi trovare d’accordo con Salvini. Ore di fila a Milano per un caffèraccio. Ma la cosa più grave che, come Apple, hanno preso possesso di una delle poche eccellenze storiche urbane milanesi. Il comune come una p.. si vende al miglior offerente. Tristezza e disgusto.

Author — Salvatore Rodia

Author

Io la vedo in maniera completamente opposta, vivo in Inghilterra anch'io e ovviamente qui è tutto starbucks, costa, Nero, prezzo, tutti uguali e tutti stracommerciali sul modello di Mc Donald, è una cosa molto americana.Quella posizione tra casa e lavoro sono abituato ad associarla al bar del paese, che in ogni luogo ha una sua sfumatura diversa e secondo mè questo elemento sarebbe un elemento trainante per il business dell'esperienza visto in Italia, anche i mcdonald in Italia non fanno i numeri che fanno in UK, rimangono piuttosto relegati, forse hanno un pò sostituito il paninaro nel dopo discoteca, dal punto di vista dell'esperienza in starbucks, io vedo un esperienza tipo fast food, non credo che l loro modello che va bene a Londra possa andare bene in Italia, dovranno adattarsi molto allo stile italiano per sopravvivere e spero vivamente che sia così.

Author — Federico Pernigotto

Author

Mi preoccupa più il fatto che alla gente piace mangiare merda ed ascoltare musica di merda(oltre ad altri comportamenti negativi). Gente drogata dal cibo. Mi viene in mente C. Bukowski "Nella morte non c’è niente di triste, non più di quanto ce ne sia nello sbocciare di un fiore. La cosa terribile non è la morte, ma le vite che la gente vive o non vive fino alla morte. Non fanno onore alla propria vita, la pisciano via. La cagano fuori.
Muti idioti. Troppo presi a scopare, film, soldi, famiglia, scopare. Hanno la testa piena di ovatta. Mandano giù Dio senza pensare, mandano giù la patria senza pensare. Dopo un po’ dimenticano anche come si fa a pensare, lasciano che siano gli altri a pensare per loro. Hanno il cervello imbottito di ovatta. Sono brutti, parlano male, camminano male. Gli suoni la grande musica dei secoli ma loro non sentono. Per molti la morte è una formalità. C’è rimasto ben poco che possa morire."

Author — TheExtremeHarmony

Author

Ma in Italia cosa ci compriamo a fare il caffè americano?

Author — ffsd sdggs

Author

Hai ragione, su tutto..in particolare mi ha colpito quando hai detto che Starbucks è proprio diverso dai nostri classici bar. Due anni fa sono stato a Cambridge per uno stage linguistico e parlando con la famiglia della quale ero ospite, siamo arrivati proprio a questa conclusione: l'esperienza da Starbucks (e così anche da Costa) è tutto. Lì c'è quell'ambiente che cerchi per bere la cioccolata quando in inverno fa un freddo boia, o quando devo lavorare al pc e cerchi un posto tranquillo in cui poter anche mangiare. L'esperienza premium è il motivo per cui vai, certo non per bere il cappuccino migliore al mondo.

Author — Loris

Author

Molti turisti nei centri delle citta' (sopratutto a cloaca mundi) si rifugiano nei mcdonalds e starbukus perche' c e' TRASPARENZA NEI PREZZI.
Rischiano di essere spennati. Il turista e' visto come una preda da spennare... povera italia...

Author — VIVERE DI RENDITA

Author

Si però dai ragazzi chi cazzo prende il caffè da Starbucks
Se ci vai prendi altro

Author — Michele Sabbarese

Author

Una lettura lucida e intelligente di questo brand..da psicologa condivido pienamente.

Author — marzia parmigiani

Author

Io sono bastian contrario ma ho viaggiato in tutto il mondo ed è vero che lo trovo dappertutto, ed a volte ci vado. Ma non lo trovo questa "grande esperienza": fila per prendere qualunque cosa, nomi che si sbagliano a scrivere, confusione e speri che la cameriera non si sia dimenticata il tuo o non lo abbia fatto diversamente.
Interni di design? Il più delle volte sono salotti lerci di sporco visto che sono difficili da pulire i velluti e i tessuti delle poltrone "ambient home" che usano. Spesso sono pieni e non puoi appoggiarti perché ci sono ragazzotti con il computer che devono stare li tutto il giorno connessi...
Insomma, io ormai cerco di non andarci anche perché il caffè italiano (espresso) lo trovo abbastanza dappertutto, almeno in Europa.

Author — Carlo

Author

Mah... Qui mi rendo conto di essere vecchio. Per me l'esperienza E' un buon caffè, e rigorosamente senza zucchero. Ecco perché Starbucks non mi vedrà mai, se si parte dicendo che non fanno buon caffè (non è vero, proverò se mi capiterà, nella vita bisogna provare tutto!).
PS. Io sto nella cittadina luogo di nascita dell'uomo che ha fatto conoscere il caffè all'Europa, sono un po' di parte.

Author — Luca Menegotto

Author

"L'iPhone del caffè.." geniale!

Author — Marco Musso

Author

Il potere delle abitudini, libro stupendo.

Ad un certo punto, dunhigg spiega come starbucks investa tantissimo sulla crescita dei propri lavoratori, e come questi debbano comportarsi ed avere sempre la situazione sotto controllo.
Consiglio a tutti ( e a te Monty😉)

Author — maximiliano marigo