Coronavirus, l’appello di un ballerino italiano: 'Bloccato in Cina senza soldi, fatemi tornare'

  • 🎬 Video
  • ℹ️ Description
Gabriele De Fazio è un ventiquattrenne romano che da circa un anno e mezzo lavora in Cina. Ora si trova bloccato nel paese a causa del coronavirus, senza soldi e senza lavoro. Il giovane chiede perciò aiuto alle autorità italiane per aiutarlo a ritornare a casa, poiché i voli diretti dalla Cina sono stati tutti cancellati e gli unici rimasti sono a prezzi proibitivi (fino a 4mila euro per un biglietto) e con numerosi scali.
 






Download — Coronavirus, l’appello di un ballerino italiano: 'Bloccato in Cina senza soldi, fatemi tornare'

Download video
💬 Comments on the video
Author

Un abbraccio forte a tutti quanti... Speriamo questa odissea finisca presto
❤️

Author — Gabriele De Fazio

Author

Mandate la chi ritiene che il virus sia una cosa da non preoccuparsi.!!

Author — Helgi Simon Sveinsson

Author

Mi sa che vado in cina a vendere mascherine

Author — 1000000 di iscritti senza contenuti

Author

Gabriele ho visto che stai commentando il video.
Tu auguro il meglio a te, così come a tutte le persone coinvolte in questa calamità.
Da un romano...ricorda sempre nonostante tutto ..magna bene, caca forte e nun avé paura della morte.
Un grande abbraccio 💪💪💪💪

Author — Testa matta 97

Author

Ma se vado a vendere mascherine oltre a .prendermi il coronavirus divento ricco?

Author — Santylre 19

Author

Articoli fumosi, poco argomentati e molto estremizzati per accaparrarsi un bacino sempre più vasto. Fanpage da considerare un profilo social e non una redazione

Author — Loris Parretta

Author

stai li e trova il modo di raggiungere l' ambasciata o un consolato italiano. Pechino, Shangai, Hong Kong, Chongqing .Il datore di lavoro e il governo penso abbiano altro a cui pensare data la situazione drammatica in cui si trova la Cina.

Author — Edgar Poe

Author

Giggino c'e un ragazzo italiano in cina bloccato e senza soldi
.

Author — Abdurrachid Franco Mingoia

Author

Ciao mi dispiace x tt la situazione .mai figlia si trova a Taiwan, dove al .momento ci sono 17 infettI.prego che la situazione si risolva..

Author — Miriam Delizia

Author

ma che cercare il datore di lavoro, va da quel cretino dell'ambasciatore è lui che ti deve aiutare non il datore di lavoro

Author — Francesco

Author

#ChenQiushi is missing please sign the petition for save him

Author — Cristina Ramona

Author

Metidate ragazzi vale in Italia e in cina e ovunque nel mondo, quando andate a lavorare per il minimo stipendio in caso di emergenza sarete i primi a rimanere senza soldi e a soccombere, perciò anche se fate i camerieri in Italia fatevi pagare caro.

Author — mi hai rotto il caz zo

Author

Io faccio un semplice ragionamento... Se una persona asintomatica può trasmettere il virus (come ormai ampiamente dimostrato), vuol dire che una persona ammalata diciamo da 8 giorni che dunque non mostra i sintomi, può tranquillamente girare... E' allucinante! Per 3/4 giorni, fino al manifestarsi della malattia abbiamo persone che girano indisturbate e infettano gli altri senza che nessuno se ne preoccupi! Ma come si fa a essere tranquilli??? Negli aeroporti fermano solo quelli con 38 di febbre o più, e quelli che ce l'hanno da una settimana e stanno ancora benissimo??? A me sembra ci sia una grandissima superficialità, c'è poco allarmismo non troppo!

Author — umby

Author

Tienici aggiornati sulla situazione. Ti siamo tutti vicini.in bocca al lupo

Author — Gaetano Falcone

Author

Quanti commenti idioti.... Vorrei vedere voi al suo posto se non vorreste tornare.... Ma purtroppo in Italia l'egoismo e l'ignoranza regnano sovrani

Author — gbonfi bonfiglio

Author

Guardate gli imprenditori cinesi che mentre in cina i loro connazionali muoiono loro si preoccupano dell'attivata che in Italia sta calando il guadagno, questo non è razzismo, sono uguali anche gli imprenditori italiani

Author — mi hai rotto il caz zo

Author

In tutti I paese fuori dalla comunita europea generalmente bisogna avere un biglietto di ritorno.molte volte richiesta da un paese Che vai I a lavorare o per turismo.purtroppo tanti paesi alla dogana non lo richiedono.i biglietto posso anche essere validi per un anno.

Author — guglielmo nicolotti

Author

io fossi in lui inizierei a mettermi in viaggio a piedi

Author — Mi Bi

Author

Comunicato STAMPA a tutte le redazioni.


Buongiorno e grazie per l'interessamento. Siamo stati fatti oggetto di un pesante attacco sulla pagina Facebook De " La Vita in Diretta" dal cui Servizio sembra che siano state fatte richieste ESCLUSIVAMENTE ECONOMICHE da parte della nostra famiglia, subendo attacchi violenti, vogari e personali che sono al vaglio dello studio Avv. Crippa di Viale Mazzini N. 35 che da oggi ci tutela, e control le quali non è stata presa al una posizione dalla redazione.
Da questo momento rimaniamo in contatto con il Vice Presidente della Camera on. Rampelli e, ringraziando indistintamente coloro i quali si sono interessati e continuano a farlo circa la vicenda di Gabriele, gradiremo siano abbassate le luci su questa vicenda.
Con amarezza constatiamo che un grido di AIUTO per un ritorno in sicurezza sia scambiato per una richiesta di denaro.

Non siamo ricchi ma abbiamo una dignita'.

Ad avvenuto ritorno di mio figlio, che spero sia imminente, e per il quale provvederemo autonomamente con i rischi cui ci mandera' incontro chi ha frainteso le nostre richieste di AIUTO, faremo un comunicato.
Grazie di cuore a tutti.

Roberto De Fazio

Author — Roberto De Fazio

Author

Comunicato STAMPA a tutte le redazioni.


Buongiorno e grazie per l'interessamento. Siamo stati fatti oggetto di un pesante attacco sulla pagina Facebook De " La Vita in Diretta" dal cui Servizio sembra che siano state fatte richieste ESCLUSIVAMENTE ECONOMICHE da parte della nostra famiglia, subendo attacchi violenti, vogari e personali che sono al vaglio dello studio Avv. Crippa di Viale Mazzini N. 35 che da oggi ci tutela, e control le quali non è stata presa al una posizione dalla redazione.
Da questo momento rimaniamo in contatto con il Vice Presidente della Camera on. Rampelli e, ringraziando indistintamente coloro i quali si sono interessati e continuano a farlo circa la vicenda di Gabriele, gradiremo siano abbassate le luci su questa vicenda.
Con amarezza constatiamo che un grido di AIUTO per un ritorno in sicurezza sia scambiato per una richiesta di denaro.

Non siamo ricchi ma abbiamo una dignita'.

Ad avvenuto ritorno di mio figlio, che spero sia imminente, e per il quale provvederemo autonomamente con i rischi cui ci mandera' incontro chi ha frainteso le nostre richieste di AIUTO, faremo un comunicato.
Grazie di cuore a tutti.

Roberto De Fazio

Author — Roberto De Fazio